È un incubo rincorrente per l'Italia. Come sabato scorso, il partente, questa volta Adam Ottavino, ha fatto un eccellente esecuzione contro il pericoloso line-up venezuelano in Classe C. Eppure come sabato, la decisione di andare al bull pen all'inizio della partita è risultata essere disastrosa per gli azzurri.
Con solo sei giocatori di Grande Lega, era troppo facile scontare la nazionale italiana nella sua contesa contro il Canada in territorio nemico lunedì. Ma con vittorie inaspettate dai Paesi Bassi e dall'Australia nel Classico Mondiale di Baseball, l'Italia aveva l'occhio su una rovescia forse ugualmente imprevista.
Era solo una questione di tempo prima che la delegazione venezuelano cominciasse a produrre nella maniera capace. Il partente italiano Mark DiFelice li aveva sconcertati per quattro riprese, ma quando l'Italia ha deciso di andare al bull pen, il Venezuela ha trovato l'oppurtunità che cercava per riaquistare l'attacco che lo aveva apparentemente abbandonato.
Chris Denorfia e Michael Costanzo hanna contribuito un RBI ciascuno nella settima ripresa. Valentino Pascucci ha battuto un fuoricampo da due punti all'ottavo. Costanzo ha parreggiato la partita a sei all'ottavo con un lancio pazzo da Gary Glover.
Mike Piazza, che si era ritirato dopo una carriera eccezionale come ricevitore, ha ora intrapreso una nuova carriera come allenatore e ambasciatore per il Torneo Classico Mondiale di Baseball.
Gran parte dei giocatori della squadra italiana al Torneo Classico Modiale di Baseball sarà composta da giocatori che sono ammessi solo perché il regolamento del torneo Classic è molto lasco
Non c'è stato niente da fare per l'Italia contro la Repubblica Dominicana. Gli azzurri, pur essendosi portati per 2 volte in vantaggio, hanno dovuto cedere (8-3) alla All Star di Manny Acta.
A piccoli gruppi, la delegazione Italiana sta facendo ritorno alle varie sedi. Con sabato 11 marzo si chiude una bella avventura e ognuno torna alla sua vita di tutti i giorni.
All'Italia non riesce il miracolo. Contro il monte stellare del Venezuela gli azzurri ottengono solo 2 valide e subiscono (6-0) la prima sconfitta del World Baseball Classic.