Il monte del Venezuela è troppo forte per gli azzurri

Solo 2 valide per la squadra di Galante contro le stelle di Luis Sojo

Italy skipper Matt Galante calls for a new pitcher during the fourth inning of Wednesday's loss. (Phelan M. Ebenhack/AP)

Notizie

World Baseball Classic Headlines

ADVERTISEMENT

Article Print and Share:
All'Italia non riesce il miracolo. Contro il monte stellare del Venezuela gli azzurri ottengono solo 2 valide e subiscono (6-0) la prima sconfitta del World Baseball Classic.

"Sinceramente non sono molto contento" ha detto il manager Matt Galante a fine partita "Purtroppo abbiamo regalato un paio di punti e contro una squadra come il Venezuela è qualcosa che non ti viene perdonato".

Il Venezuela è passato al primo inning, quando l'esterno centro Bobby Abreu ha guadagnato la base per ball, è avanzato in seconda su un fallo di pedana del partente azzurro Lenny Di Nardo e ha segnato sul singolo di Miguel Cabrera.

"Ho dato tutto quel che avevo" ha detto Di Nardo "Dite che non avevo un gran controllo? E' vero, ma a questo punto della stagione può succedere".

Al terzo l'Italia ha avuto l'occasione di ribaltare la situazione. Con un out, il partente venezuelano Freddy Garcia ha passato in base per ball il catcher azzurro Gregorio e un errore del prima base Ramon Hernandez ha consentito a Delucchi di arrivare in prima. La valida di Giarratano ha riempito le basi, ma a quel punto è salito in cattedra Garcia. La stella dei White Sox ha infatti messo al piatto in sequenza Menechino e Catalanotto e chiuso l'inning.

Al cambio campo l'esterno sinistro del Venezuela Juan Rivera ha segnato il secondo punto grazie ad un singolo di Abreu e al quarto i venezuelani hanno approfittato di un errore di tiro del terza base italiano Saccomanno per portare a casa il prima base Ramon Hernandez, autore di un doppio contro il primo rilievo azzurro Barzilla.

Al quinto il terza base del Venezuela Miguel Cabrera ha messo la sua firma alla partita con un lungo fuoricampo contro Kasey Olenberger.

Uscito Garcia, le cose non sono migliorate per l'Italia. Il rilievo Carlos Silva si è rivelato altrettanto intoccabile e solo 2 azzurri sono riusciti ad arrivare in base: Menechino per ball e Saccomanno, autore di un doppio.

Per le ultime 2 riprese il Venezuela si è affidato a Betancourt e alla giovanissima stella Francisco Rodriguez. Un ingresso in partita non brillantissimo di Mike Gallo è costato altri 2 punti all'Italia e ha fissato il punteggio sul 6-0 finale.

"Abbiamo ancora fiducia in noi stessi" ha concluso Matt Galante "Anche se sappiamo che domani sarà una partita difficilissima".

Contro la Repubblica Dominicana lancerà Tony Fiore: "Sono pronto a rimanere sul monte fino al lancio numero 65" ha detto ai giornalisti "Come affronterò la Dominicana? Come tutti i line up di Grande Lega, cercando di andare in vantaggio nel conto contro ogni battitore".

Riccardo Schiroli is a contributor to MLB.com. This story was not subject to the approval of Major League Baseball or its clubs.